dove do libero sfogo alla mia creatività

PROGETTO L’ESERCIZIARIO

PROGETTO L’ESERCIZIARIO

Eserciziario [e-ʃer-ci-zià-rio]  s.m. (pl. -riRaccolta di esercizi, spec. scolastici. Ed è così che ho pensato di strutturare questo blog, come un eserciziario. Un mix tra appunti di quello che stimola quotidianamente la mia creatività ed esercizi per migliorare la scrittura creativa, la fotografia botanica e di strada, l’olfatto e il mio palato!

 

ESERCIZI DI SCRITTURA CREATIVA

La fantasia non mi è mai mancata, anzi. Mia mamma diceva sempre che quando raccontavo una storia io da un granello ne facevo una montagna. Sono fantasioso, mi piace immaginare e anche fantasticare. Anche oggi all’età di 44 anni spesso mi imbambolo ad occhi aperti a sognare e pensare a chissà quali storie.

Per strada, a casa, in viaggio io osservo sempre; mi faccio colpire da quello che noto o penso di notare. E le domande mi nascono spontanee: dove andrà così di corsa? per cosa staranno litigando? cosa c’è dentro quel pacco? …

Non ho l’ambizione di scrivere il romanzo del secolo o un best seller da cui traggono un film. Mi piacerebbe mettere bene nero su bianco i miei pensieri e le mie storie surreali così che chiunque legga possa capirci qualcosa e dire “non è quello che mi aspettavo, ma è ben scritto

Quindi diamoci dentro con gli esercizi di scrittura creativa!

 

PASTA CHOUX E SMOOTHIE A TUTTA SALUTE

Un’altra mia passione è la cucina. Mi piace cucinare e sperimentare spadellando ricette più o meno facili. Ho fatto qualche corso di cucina qua e là senza mai però approfondire bene la questione. E dopo tanto pellegrinare in cucina tra torte americane, cocktail a base di vermouth e uova saltate in mille salse, ho trovato nella Pasta Choux il momento in cui mi isolo dal mondo e mi diverto!

La Pasta Choux è un impasto facile e veloce da fare, non devo investire migliaia di euro in planetarie o accessori strani e con un po’ di fantasia la concio per le feste sia in versione dolce che salata!

Come tutti i dolci, anche quelli fatti con la pasta choux non fanno eccezione e portano ciccia su fianchi e pancia. Quindi se il sabato e la domenica sono festeggiati ed onorati con bignè, éclairs, paris brest, profiterole, zeppole, sonhos portoghesi, croquembouche, gougère e sant honoré,  durante la settimana depuro, energizzo e fortifico il mio corpo con frullati di frutta e verdura.

Sto imparando anche a tenere in mano la sac a poche senza fare danni in cucina! E non mi sembra poco!

 

#UNARICETTACONGUIDO

Da bravo studente quale sono, ho investito bene in manuali e in ricettari di cucina che in poco tempo hanno invaso la mia biblioteca. Quelli fatti bene sono strumenti utili per approfondire, trovare uno spunto o capire bene come fare un determinato piatto. Quelli della casa editrice Guido Tommasi Editore hanno una struttura editoriale che mi aiuta in quello che cerco!

Ogni ricetta è un pratico esercizio per migliorare le mie capacità culinarie, per capire come abbinare i gusti tra di loro e perché no anche per studiare un po’ di storia. C’è sempre una storia o una leggenda da scoprire!

Mi basta aprire un ricettario della Guido Tommasi Editore e sfamare la mia fame di sapere 🙂

 

FOTOGRAFARE PER ESERCITARE L’OCCHIO

Il mondo dei social ci ha catapultati nel bene o nel male, in un mondo tutto nuovo. Un mondo fatto di immagini che raccontano la nostra vita e gli smartphone che abbiamo tra le mani ci permettono di creare vere e proprie storie fotoraccontate.

Ho imparato a fotografare da autodidatta per poi fare piccoli corsi mirati principalmente nel mondo del cibo (food photography) per cercare di capire meglio il funzionamento di quest’arte. Ma c’è molto di più. Nel web ho trovato tanti piccoli esercizi da fare per allenare quotidianamente il mio occhio, per imparare a catturare il momento giusto esaltando il dettaglio che voglio.

Ci sono tante situazioni in cui poterlo fare. Quali ho scelto? Dopo aver sperimentato diversi campi in cui la fotografia si può applicare, ho optato per la Fotografia Botanica dentro e fuori casa (botanical and flower photography) e per la Fotografia di Strada (street photography); anche se in quest’ultima onestamente sono ancora in alto mare e di esercizi ne devo fare molti!

 

DULCIS IN FUNDO, I SALUTI

Potrei dire di aver scritto una bella carrellata di parole per cercare di presentare me e il mio piccolo e ricco progetto editoriale. Sono ben accolti consigli, critiche, suggerimenti e tutto quello che può venir in mente a qualcuno dopo aver letto tutto ciò!

Basta andare nella pagina dei Contatti e compilare il modulo 🙂

Grazie per essere passati di qua!