Food Mystery Novels, Smørrebrød and Other Stories
comments 2

Episode 5 – Storie su Instagram: Moventi, Regole e Ricette

Ognuno di noi ha una buona ragione per riscrivere la storia prima di pubblicarla su instagram: a volte per crearci un alibi, a volte per ferire qualcuno che ci ha feriti, a volte per toglierci l’imbarazzo di non conoscere le regole e poi altre volte, solo per pubblicare qualcosa che faccia il botto di like .. naturalmente c’è chi ritiene che riscrivere la storia, sia solo un altro modo per mentire.

Ma che cos’è una storia su instagram … se non una serie di bugie concordate per far sapere agli altri che abbiamo appena sfornato una crostata di fragole, o che parteciperremo alla sagra del pane alla segale o che abbaimo assaggiato uan densa senape finlandese con della zuppa fredda di piselli o che abbiamo scovato dei props da urlo che si abbinano bene con la zuppa di fragole??

Si, siamo social dipendenti e tutto quello che ci riguarda dobbiamo farlo sapere, nella buona e nella cattiva sorte!

Storie che non avremmo mai pensato potessero essere il preludio di una serie di sfortunati eventi in un tranquillo quartiere nella città più felice al mondo. Mancavano esattamente 12 giorni al grande evento mondano della stagione; il week end a Villa Disvälørë nella campagna danese dedicato interamente alle preprazione e degustazione delle migliori ricette in circolazione sulle Sommersalat, le insalate estive.

Non succedono molte cose nel gioioso quartiere di Østerbro nella felice città di Copenaghen, ma quando succedono, succedono tutte insieme, come se piovessero a dirotto ed inevitabilmente vengono divulgate nelle storie instagram più o meno degne di essere viste!

Ed era esattamente così. Lene Anderson stava uscendo per la prima volta con il suo nuovo amico, il general manager di Instagram Orso Höd; un appuntamento finito con un bacio sotto una pioggia di like pubblicato su ig nella speranza di carpire dall’uomo tutti i segreti per sbaragliare la concorrenza con la sua nuova ricetta della Jordbærterte – Crostata di Fragole alla danese E tutto procedette bene secondo i progetti di Lene per diverso tempo, non solo followers in più ma anche tante attenzioni e aiuti, fino a quella telefonata anonima a Mr Höd che avrebbe rotto le uova nel paniere all’avvenente Lene.

Questo accadeva mentre Pia Olsen stava parlando con il suo avvocato, descrivendogli con vividi dettagli la storia di come la sua “amica” Marianne Bech e le sue complici food blogger le avevano rubato la ricetta dell’insalata di pane scandinava, che casualmente poi pubblicaro nel loro libro senza citarla. Le aveva conosciute il primo giorno del suo arrivo nel quartiere e per farsi accettare aprì le porte di casa e della sua cucina alle amiche, senza annusare l’odore di bruciato che le circondava …

Nel frattempo, Mette Dam stava conoscendo la dura realtà del suo lavoro; sforzandosi di resistere alla tentazione di strozzare Helle Ravn, avvocato e sua socia in affari nella piccola azienda di catering. Invece di comprare gli ingredienti per la zuppa fredda di piselli e aneto con pane alla segale, l’avvenente avvocato si era persa in affari legali con una donna arrabbiata per un furto culinario non ancora perseguito.

Questo accadeva poco dopo che Inge Kruse aveva saputo che Mette Friis era stata ricoverata al Amager Memorial Hospital per aver mangiato troppa senape finlandese, usata in uno shooting fotografico, praticamente tutti e 12 i vasetti comprati. Fidarsi delle vicine e della loro buona a seguire la dieta non sempre garantisce un buon risultato!

In quello stesso momento, Hanne Møller stava mettendo un cartello con scritto “in vendita” sul prato della sua casa dove un tempo viveva felice con il suo ex marito che se ne è andato per una vicina più attraente. Hanne aveva anche programmato di rilassarsi e non pensara ai suoi problemi preparandosi una zuppa di fragole con rosmarino e feta, ma si era accorta con disapputno che qualcuno aveva “rubato” le sue fragole!

Questo è il quartiere dove abito e queste sono le persone con cui condivido la mia vita. Le ho conosciute il giorno in cui sono arrivato e ho visto cosa portavano con loro: bellissimi sogni per il futuro e tranquille speranze di una vita migliore, non solo per loro stesse ma anche per i loro figli. Se potessi direi cosa riserva loro il futuro, forse le metterei in guardia dall’odio e della vendetta che indisturbate stanno crescendo nei giardini tra i filari di fragole, forse le avvertirei di quanto amaro può essere un boccone di dolce. Forse le avviserei che ci sono così tante regole in questo mondo che dobbiamo cominciare a rispettare.

Sono regole molto chiare: non si devono usare hastag bannati, non bisogna imbrogliare comprando followers, non è una bella cosa mentire sulle credenziali professionali, non si desidera un props che non sia il proprio, e non si tradisce il proprio stile fotografico per compiacere una falsa amica. Poi capita che infrangiamo le regole dimenticandoci completamente che se qualcuno ci scopre veniamo puniti!

Il trucco è continuare a procedere, lasciar andare le paure e i rimpianti che ci rallentano e ci impediscono di goderci una storia su instagram, che finirà anche troppo presto, ma che ci garantirà il sucesso. Sì, ci saranno svolte inaspettate per le mie vicine lungo questo cammino, sorprese scioccanti che non avevamo previsto. Morti inattese che non avevamo programmato. Perdite dolorose che non erano pronte a sopportare. Decisioni che mai avrebbero preso. Ma è proprio questo il bello, non credete?!

Nota: Parti del testo sono tratti da episodi della serie tv Desperate Housewives e liberamente riadattato alla mia incasinata vita

2 Comments

    • Dino Del Corso says

      Ciao Irene, grazie! il tuo messaggio mi fa molto piacere … sono già all’opera per nuovi episodi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *