Le parole che ho pensato possano essere utili chi per legge questo blog e per me che lo scrivo!

Cercare di esprimersi sul web in modo che le parole nelle frasi abbiano un senso, che le foto allegate siano in sintonia con il corpo e il concetto che si vuole esprimere, è qualcosa che non pensavo potesse richiedere cosi tanto impegno.

Mi sono accorto che le idee che mi frullano in testa sono molte, spesso simili tra loro, spesso per niente familiari e talvolta veramente fallimentari e poco pratiche.

Ho deciso quindi di resettarMI, cancellando senza rimpianti tutto quello che in questi mesi avevo scritto sull’argomento “Apple Pie” e di ricominciare da zero cercando di avere a questo giro un piano di azione ed editoriale ben preciso, mettendo a frutto gli svariati corsi di formazione fatti nel tempo.

Qualche concetto di come si fa mi dovrà essere rimasto in testa” mi sono detto mentre addentavo l’ennesimo pezzo di crosta fragrante dall’ennesima apple pie sfornata per esercitarmi; delle pies preferisco di più la “crosta” che per i ripieni che lascio volentieri a Marco.

Ho iniziato dal principio, prendendo un foglio bianco e scrivendo tutte le parole che mi venivano in mente e che pensavo potessero rappresentarmi, così di getto senza filtri. Avrei poi ripulito dopo.

L’obiettivo di questo primo esercizio era quello di trovare i concetti più salienti per me e un filo conduttore tra loro per poi “trasferirli” sugli articoli del blog, i post sui social e le foto scattate e pubblicate.

Davanti al foglio bianco la prima emozione avuta, ovviamente, è stata quella di panico, “da dove inizio? cosa scrivo? Ma avrò qualcosa da scrivere?

Poi, scritte le prime due parole, la mano è andata da sola e quasi senza accorgermene ho riempito il foglio di aggettivi, sostantivi e concetti, tutti con un senso, almeno per me!

Semplicità, Basic, Grigio, Freschezza, Minimal, Luce, Azzurro, 3, Bianco, Ghiaccio, Vetro, Marmo, Freddo, Linee, Pulizia, Nord, Ovattato, Organizzato, Piante, Cipria-Polveroso, Naturale, Acqua, Andare

Le parole vanno lette e rilette diverse volte e, secondo esercizio, vanno collegate tra loro in macro aree cercando di esprimere così i Concetti da applicare ai lavori editoriali; scritti e fotografici.

Come in un gioco da tavola, incredulo onestamente di essere riuscito a scriverne un po’ di parole, ho deciso che il 3 (tre) sarebbe stato lo start di questo gioco creativo e Fresco Naturale e Minimal l’arrivo.

3 concetti che credo mi rispecchino e che ho deciso di usare come prova del 9 alla chiusura di ogni articolo, post o foto da pubblicare, ponendomi 3 domande la cui risposta dev’essere sì per avere il nullaosta per la messa on line.

E’ fresco ed esprime semplicità pur mantenendo un certo interesse?

È in linea con il concetto di naturale?

Ho scelto i giusti “accessori” e le parole più consone per chi mi sta leggendo o guardando?


Se a Fresco e Minimal non ho avuto problemi a dare loro una definizione, sulla parola/concetto Naturale mi sono incartato non poco perchè ad essere onesti, non sono riuscito da subito neanche con me stesso a chiarire cosa intendessi per naturale!

È un argomento molto ampio per essere semplificato come piacerebbe a me. Però, dopo aver creato le “categorie” per il blog, istintivamente sono riuscito a creare la mia definizione di “naturale”

Apple Pie and Co” vuol essere un progetto food che seguirà il “naturale” andare delle stagioni, scrivendo e pubblicando ricette in base agli ingredienti disponibili sul momento al mercato vicino casa e magari sforzandomi di utilizzare quelli insoliti che ho snobbato per pigrizia.

Inoltre, seguire il “naturale” della stagione mi è sembrata una buona occasione per me per conoscere meglio frutta e verdura, tendenze e tradizioni e lasciandomi ispirare da chi fa del bello secondo i miei gusti!

Mi piacerebbe che il Tono dei miei lavori venga percepito gioviale ed amichevole (fresco) con poche ma giuste parole (minimal) e che sia trasparente così com’è la situazione che vivo (naturale)!

Buone letture!

CategoriesSenza categoria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *